Compressori rotativi a vite oil free a due stadi

Lo standard ISO 8573-1 per l'aria compressa è stato rivisto nel 2001 per definire i requisiti di queste applicazioni critiche quando la purezza dell'aria è vitale. È stato creato un nuovo standard, ISO 8573-1 CLASS O, con precise definizioni qualitative e una metodologia completa per le misure, aggiungendo ulteriori elementi alle attuali cinque classi di purezza.

In molti settori industriali, ad esempio nella produzione alimentare o farmaceutica, la purezza dell'aria è un fattore critico e anche la più piccola particella di olio costituisce un rischio di contaminazione che potrebbe avere conseguenze gravissime, ad esempio:

  • Scarto di prodotti
  • Fermi macchina
  • Danni alle linee di produzione
  • Danni alla reputazione del marchio