Gardner Denver cambia la vita delle popolazioni dell'Africa Sub-sahariana contribuendo a fornire acqua potabile a scuole e villaggi

Milwaukee, Wisconsin, USA - Gardner Denver, Inc., ha annunciato di avere donato un secondo compressore portatile all'organizzazione non-profit californiana “Drop in the Bucket” per agevolare le attività di escavazione di pozzi d'acqua nella regione sub-sahariana africana.  Drop in the Bucket è un'organizzazione non-profit che realizza pozzi e sistemi di sanificazione dell'acqua presso le scuole in  alcune zone dell'Africa sub-sahariana. 

Negli ultimi due anni, Gardner Denver, azienda costruttrice di compressori, pompe e soffianti (società a capitale privato controllata dalla società di investimenti Kohlberg Kravis Roberts & Co. L.P) ha collaborato con Drop in the Bucket mettendo a disposizione le attrezzature necessarie a costruire pozzi che permettano ai bambini dei villaggi e delle scuole africane di avere a disposizione acqua potabile.  Nel 2015, Gardner Denver ha donato a Drop in the Bucket un compressore portatile bi-turbo CompAir modello C 230 TS-17, contribuendo in questo modo ai programmi di perforazione pozzi in Uganda. Fino ad ora, il compressore ha permesso di realizzare oltre 70 pozzi.

 

Con il nuovo compressore CompAir di Gardner Denver, Drop in the Bucket sarà in grado di realizzare pozzi d'acqua potabile ad una velocità doppia di quanto poteva fare in precedenza. Questo significa che ogni anno, migliaia di persone in più avranno a disposizione acqua potabile.

 

"Siamo entusiasti di avere l'opportunità di collaborare con Drop in the Bucket e di contribuire a cambiare la vita delle popolazioni dell'Africa Sub-sahariana”, ha detto Vicente Reynal, Presidente e CEO di Gardner Denver.  "L'accesso all'acqua potabile e le condizioni igienico sanitarie sono un fattore essenziale  per migliorare la qualità della vita e le condizioni economiche nei paesi in via di sviluppo”, ha poi aggiunto Reynal.

 

"Siamo quindi felici di poter mettere a disposizione questo nuovo macchinario".  "Il  nuovo compressore sarà fondamentale per Drop in the Bucket e per il lavoro che stiamo facendo nel Sud Sudan.  Trasformerà le nostre operazioni di perforazione e ci permetterà di aiutare migliaia di persone in più, ogni anno”, ha detto John Travis, responsabile sviluppo di Drop in the Bucket.  "Non potremo mai ringraziare a sufficienza Gardner Denver e KKR”, ha aggiunto Travis. 

 

 

 

Il secondo compressore portatile bi-turbo CompAir C 230 TS-17 verrà utilizzato da Drop in the Bucket nell'ambito del programma di realizzazione di pozzi d'acqua in Sud Sudan, uno dei paesi di più recente costituzione e meno sviluppati del mondo.   A causa dell'enorme povertà e della mancanza d'acqua, molti bambini del Sud Sudan non possono ricevere un'istruzione scolastica.  Nonostante il Sud Sudan sia una zona con una delle più grandi falde acquifere del pianeta, nel paese mancano l'acqua potabile e i servizi igienici.  In particolare, oltre il 50% della popolazione non ha a disposizione acqua potabile.  Vari strati di rocce porose contribuiscono a filtrare e a purificare l'acqua che alimenta le falde acquifere, ma costituiscono anche un ostacolo che complica l'accesso alle falde stesse.  Drop in the Bucket realizza pozzi che permettono ai villaggi di avere a disposizione acqua potabile direttamente  dalla falda acquifera.  

 

 

La sostituzione dei vecchi compressori con i nuovi modelli portatili CompAir di Gardner Denver Industrials Group consentirà  di ridurre i tempi di perforazione del 50%.  Di conseguenza, Drop in the Bucket avrà la possibilità di accelerare il programma di perforazione pozzi e quindi di sviluppare ulteriormente la disponibilità di acqua potabile per le popolazioni dell'Africa Sub-sahariana.

 

Un recente progetto realizzato da Drop in the Bucket utilizzando un compressore CompAir ha riguardato una scuola a Kyerere, nella parte orientale dell'Uganda.  La Kyerere Township Primary School, una scuola elementare con circa 1000 alunni e 18 insegnanti, è situata in una zona paludosa.  La scuola e le comunità locali si rifornivano di acqua da quest'area acquitrinosa, ma questo comportava numerose malattie collegate al consumo di acqua non potabile, che a loro volta costringevano i bambini a numerose assenze.  L'anno scorso, Drop in the Bucket ha realizzato un pozzo al centro del terreno occupato dalla scuola.  Il nuovo pozzo è diventato il principale punto di rifornimento d'acqua per Kyerere e le comunità vicine, mettendo a disposizione, ogni giorno, acqua potabile per oltre 2000 persone.

 


Contatto per la stampa

Se siete un giornalista che lavora per riviste specializzate o quotidiani e periodici in genere, e desiderate informazioni relative a Gardner Denver Industrials Group, potete contattare

Bill Sheahan 
Gardner Denver Industrials Group 
Bill.Sheahan@gardnerdenver.com
+(1) 414.212.4726 
Milwaukee, WI, USA